susigarden vivaio piante Aiello del Friuli
FotoVarietà
Cercis canadensis Eternal Flame Cercis canadensis 'Eternal Flame'
Pianta dell’anno al Chelsea Flower Show 2021 ! Un meritato successo che premia un lungo programma di ibridazione e studi condotto principalmente dall’università del Nord Carolina. Risale al 2010 l’individuazione di una selezione di Cercis con un fogliame di colore straordinario: le foglie, dalla caratteristica forma a cuore, spuntano con uno splendido rosso scuro lucido, e nell’arco della stagione vegetativa assumono un’ampia gamma di sfumature con toni dell’arancio e giallo. Arbusto o piccolo albero deciduo con rami naturalmente arcuati, può raggiungere i 3-4 metri in una decina d’anni ma può essere coltivato anche in vaso. Pianta rustica e adattabile per posizioni soleggiate. In primavera, prima dell’emissione del fogliame, fiorisce con piccoli fiori papilionacei rosa lungo il fusto, come tipico del genere Cercis. Qualora ritenuti necessari, piccoli interventi di potatura per correggere la forma possono essere effettuati subito dopo la fioritura.
Hydrangea French Bolero Hydrangea 'French Bolero'
Lacecap, fiorisce sul legno vecchio e nuovo e anche sui getti laterali, portamento ampio e arcuato.
Hydrangea Runaway Bride Hydrangea 'Runaway Bride'
Questa nuova spettacolare ortensia è stata proclamata “Pianta dell’Anno 2018” al prestigioso RHS Chelsea Flower Show, presentata da Thompson & Morgan. La sua caratteristica peculiare e rivoluzionaria è la capacità di fiorire non soltanto all’apice dei rami, come tipicamente accade per le Hydrangea, ma anche dalle gemme laterali. Di questa straordinaria innovazione ha merito il ricercatore e ibridatore giapponese Ushio Sakazaky (già “papà” delle famose Surfina e Chalibrachoa), che ha lavorato sull’incrocio di una H.macrophyllla con un’ortensia cinese che portava rami laterali. Così è nata ‘Runaway Bride’, le cui infiorescenze lacecap, da bianco a leggermente suffuso di rosa pallido, adornano con elegante abbondanza i rami arcuati, potenzialmente fioriti da maggio a settembre all’estremità e su tutti i getti laterali, tanto da sembrare ghirlande fiorite. La rimozione tempestiva delle prime infiorescenze appassite stimola la produzione dei getti nuovi e laterali per una fioritura più ricca e prolungata. La collocazione suggerita è dal sole alla mezz’ombra. Il portamento ampio e arcuato, con rami lunghi anche 1-1.2m, fa di ‘Runaway Bride’ un’alternativa insolita e affascinante anche come tappezzante o ricadente, a terra, in vaso, basket o su muri e spalliere.